martedì 31 maggio 2011

''E zeppulell ch'e ciurilli... (frittelle di fiori di zucca)

Spesso per cena, alla Maison si fa una fritturina sfiziosa, niente di impegnativo...
siccome ieri è arrivato un carico di zucchine e relativi bei fiori, ecco le "zeppulelle" ossia le frittelle.
La pastella che usiamo, in Maison è una semplice pasta cresciuta, acqua, farina, sale, lievito e un pò di parmigiano.
 Sono andata "a occhio", cosi per circa 350 g di farina, ho usato circa 100 grammi di lievito madre (criscito) in alternativa a pochi grammi, 2 - 3 di lievito di birra, sciolto in circa 250 ml di acqua a temperatura ambiente, poi ho aggiunto farina,  sale e un pugno di parmigiano grattugiato ottenendo un impasto moooolto morbido.  Se piace si può aggiungere una macinata di pepe.

Ho preparato il tutto dopo pranzo e lasciato lievitare coperto a temperatura ambiente circa 4  ore fino a ora di cena. (non ho salvato la foto della pastella...GRRRR)
I fiori vanno puliti delicatamente e privati dei pistilli interni, messi nella pastella e rivestiti di questa, quindi tuffati in olio ben caldo, preferibilmente olio di arachidi.
quando sono ben gonfie e dorate, si lasciano perdere l'unto in eccesso su carta paglia e si servono calde dopo aver spolverato di sale.
 si mangiano calde e croccanti o appena tiepide.

5 commenti:

  1. soldinodicacio31 maggio 2011 21:41

    uhmmm...prenoto un posto a tavola...ma anche in piedi va benissimooo!!

    RispondiElimina
  2. daniela.leopardi@hotmail.it31 maggio 2011 21:55

    ....sono ancora in tempo? ne è rimasta una per me?...brava"Milady"

    RispondiElimina
  3. Soldino: grazie della visita, per te, visto che di spazio ne occupi proprio poco, c'è sempre posto! torna pure a trovarmi :)

    RispondiElimina
  4. Daniè...se non arrivi in tempo, al massimo le rifaccio, tranquilla. E grazie per la visita!

    RispondiElimina
  5. Ho appena fatto l impasto speriamo cresci.
    Ihihi

    RispondiElimina