venerdì 30 novembre 2012

Pizze e cibo da strada alla Scuola di cucina e pasticceria “Dolce e Salato”

dol

Il 19 novembre scorso, si è chiuso il corso per pizzaioli, accreditato dalla regione Campania, con qualifica riconosciuta a livello Europeo, che si è tenuto presso la Scuola di cucina e pasticceria “ Dolce e Salato” di Maddaloni (CE).

Presso l’istituto, fornito di attrezzature professionali e aula multimediale, si effettuano inoltre corsi  amatoriali e master, con preparazione degli allievi anche nel settore imprenditoriale.

Per l’occasione, è stata organizzata una serata dedicata a pizze e  cibo da strada, con ospite il pizzaiolo Salvatore Salvo, insegnante al corso stesso.

Giornalisti, blogger e appassionati, ricevuti dal poliedrico Giustino Catalano e dalla sommelier Marina Alaimo, hanno seguito la conferenza stampa, in cui  Salvatore Salvo, ha spiegato lavorazione e ingredienti per pizze napoletane al “Top”.

cay

Le preferenze in merito, vanno a farine a basso valore proteico (deboli) e macinate a pietra, per preservarne i valori nutritivi, l’impasto dev’essere ad alta idratazione e con alveolatura  pronunciata, lavorato con acqua a temperatura ambiente,  lievito di birra, e aggiunta di sale, con lievitazione non oltre le 12 ore,   affinché la pizza risulti morbida, leggera, gustosa e digeribile  e possa essere anche piegata “a libretto” senza spaccarsi.

sasl

Ovviamente oltre tutto bisogna tener conto di altre variabili, come clima, umidità  e temperatura della giornata ed altro, e in questo subentra la competenza e l’esperienza del pizzaiolo, per ottenere lo stesso fragrante impasto, in condizioni esterne differenti.

La serata si è conclusa con una degustazione di pizze,  fritture e latticini.

pis

Ringrazio Daniela per  avermi fornito 3 delle foto presenti nel post!

2 commenti:

  1. Tutta una bontà! Grazie per le informazioni,beata te che hai degustato!:)

    RispondiElimina
  2. mamma mia che degustazione fantastica..!! complimenti..!!

    RispondiElimina